Il 2016 è stata un’annata proficua per il cinema. Se vi siete persi i vostri film preferiti, ecco una panoramica dei film più belli del 2016, che potete cercare su web o pay tv, oppure aspettare che siano riproposti nelle arene estive di Roma.

Il 2016 è stato un anno fortunato per il cinema sia italiano che internazionale. Tante pellicole di ottima qualità. Ecco alcuni titoli che hanno attirato in particolare l’ attenzione di pubblico e critica.

Iniziamo con un film che ha fatto incetta di premi al recente David di Donatello: La Pazza Gioia di Virzì. Un premio che ha fatto discutere il pubblico, diviso tra chi avrebbe preferito altri film in concorso e chi ha invece letteralmente adorato l’interpretazione della magistrale Valeria Bruni Tedeschi, in compagnia dell’attrice, musa di Virzì, Micaela Ramazzotti. La storia di due donne molto diverse, entrambe problematiche, che scappano da una clinica psichiatrica in un divertente e romantico viaggio in the road all’italiana.

Restiamo in Italia per apprezzare il lavoro del giovane ma già esperto Claudio Giovannesi, che col suo Fiore ha saputo imporsi all’attenzione della critica italiana e del pubblico. Una storia d’amore attraverso gli sguardi da dietro le sbarre di un carcere. Applaudito per 10 minuti a Cannes, si è portato a casa un David di Donatello attraverso l’interpretazione di Valerio Mastandrea come miglior attore non protagonista.

Film campione d’incassi dell’anno, La La Land che ha fatto sognare tutti gli amanti dei musical con la sua carrellata di citazioni da Grease a Moulin Rouge, facendo incetta di statuette agli ultimi Oscar. Ha fatto ormai storia la clamorosa gaffe proprio alla notte degli Oscar, quando Warren Beatty e Faye Dunaway annunciarono erroneamente La La Land come miglior film, a causa di una busta sbagliata.

La statuetta più ambita se l’è invece aggiudicata un altro grande film: Moonlight, di Barry Jenkins: la drammatica storia di un bambino nero in una Miami criminale, che crescendo deve fare i conti con la sua omosessualità in un’azienda che non riesce ad accettare la diversità.

Passando ai giganti del cinema internazionale, troviamo diversi grandi film usciti nel 2016:
Sully, di Clint Eastwood, con Tom Hanks, narra la vera storia dell’ammaraggio nel fiume Hudson del volo US Airways 1549, avvenuto nel 2009. Non ha bisogno di presentazioni Revenant, di Inarritu: quello dell’orso e di Leonardo di Caprio, per intenderci, la cui ambita statuetta degli Oscar ha scatenato la comicità della rete. È passato alla storia anche per la difficoltà di lavorazione, girato completamente con luce naturale.

Grande cast e pochi interni per l’ultimo western di Tarantino, The Hateful eight, con Kurt Russel, Jennifer Jeson Leigh e Samuel L Jackson imprigionati da una tempesta di neve, ottimo spunto per i classici dialoghi serratissimi tarantiniani.

È tornato alle fiabe Steven Spielberg, col suo Il Gigante Gentile, uscito a Settembre 2016. Il classico film che mette d’accordo adulti e bambini, mentre Scorsese ha fatto un salto nel passato, narrando con Silence la persecuzione di due preti portoghesi nel Giappone del diciassettesimo secolo.

Concludiamo la nostra classifica dei film top usciti nel 2016, con The Great Wall, grande produzione di Zhang Yimou, che racconta la storia della costruzione della grande muraglia cinese avvalendosi dei bravissimi William Defoe e Matt Damon.

Potrebbe interessarti anche:
SHARE