I migliori posti dove mangiare i supplì a Roma. E’ il piatto tipico della rosticceria romana. Un gioiellino semplice ma che semplice non è. Tradizionale antipasto dei romani e perfetto nella declinazione street food. Ecco il supplì di Roma.

Dove mangiare i migliori supplì a Roma
Estate-Romana.it vi porta alla scoperta dei migliori supplì di Roma. Ecco dove mangiarli assolutamente.

Tradizione antica. Il supplì nasce nell’ 800 e come ogni altro piatto tipico romano, è un miscuglio fantastico di avanzi. Cibo povero, scarti. Alle origini infatti il supplì era preparato con le rigaglie di pollo e con il riso. Pian piano, la parte in carne è stata sostituita dal più pregiato macinato. Poi, a metà del secolo scorso, è arrivata la mozzarella. Il formaggio che ha l’ arduo compito di fare l’ immancabile filo, a collegare le due parti di un supplì spezzato. Poesia pura.

Il supplì è un must della pizzeria e della rosticceria romana. Eppure non va sottovalutato. Ci sono centinaia di ottime pizzerie che cucinano mediocri supplì. Ha una sua anima, una sua tradizione, un suo gusto. Vediamo quindi quali sono i migliori posti a Roma dove mangiare supplì. Quattro luoghi che rispettano a pieno la fritta sacralità di questa gustosa palletta di riso.

– La Casa del Supplì a Piazza Re di Roma

Il top. Buona la piazza per carità ma qui ci si viene per mangiare i supplì. Una fabbrica di felicità con supplì in uscita da mattina a sera.

– 00100

A Testaccio quelli di 00100 hanno dato dignità al fast food romano. Un mare di leccornie della tradizione da mangiare in piedi ed un’ attenzione particolare al supplì. Fritto benissimo con un ragù eccezionale.

– Supplìzio

Il naming parla chiaro. Supplì classico ma anche alcune interessanti declinazioni.

– Alari

A Trastevere il locale è famoso per le sue proposte particolarmente economiche e soprattutto fritte fritte fritte. Provate i supplì e se proprio non ne potete più buttatevi sulla crocchette di patate. Squisito.

SHARE