Roma è una città complicata per quanto riguarda i trasporti e gli spostamenti. 1285 chilometri quadrati divisi in 15 municipi, zone a traffico limitato, sette colli storici più innumerevoli monti e colline che rendono difficile muoversi in bici. Manifestazioni di piazza quotidiane, scioperi, visite istituzionali ed eventi sportivi limitano ulteriormente la circolazione.Muoversi a Roma

Ma con le dovute informazioni e qualche trucco, è possible attraversare la città con i mezzi pubblici.
Il biglietto integrato a tempo ( BIT) del costo di 1,50€ consente di usare in 100 minuti autobus, tram e una sola corsa in metropolitana.
Oltre al BIT esistono altri tipi di biglietti turistici di 24, 48 e 72 ore più gli abbonamenti mensili e annuali.

Roma è dotata di solo due linee metropolitane più una terza in costruzione:

LINEA A

La linea A della metropolitana di Roma, di colore Arancione, collega Battistini con Anagnina. È composta da 17 stazioni e interseca la linea B allo snodo della Stazione Termini.
Partendo da Battistini ( Primavalle-Boccea) passa per Valle Aurelia, Prati, Flaminio, il centro di Roma ( piazza di Spagna, Barberini), San Giovanni per proseguire lungo la via Appia e la Tuscolana fino a Cinecittà e fare capolinea ad Anagnina.

    Le stazioni della linea A sono:
  • Battistini
  • Cornelia
  • Baldo degli Ubaldi
  • Valle Aurelia
  • Cipro
  • Ottaviano
  • Lepanto
  • Flaminio
  • Spagna
  • Barberini
  • Repubblica
  • Termini
  • Vittorio Emanuele
  • Manzoni
  • San Giovanni
  • Re di Roma
  • Ponte Lungo
  • Furio Camillo
  • Colli Albani
  • Arco di Travertino
  • Porta Furba
  • Numidio Quadrato
  • Lucio Sestio
  • Giulio Agricola
  • Subaugusta
  • Cinecittà
  • Anagnina

LINEA B

La linea B, caratterizzata dal colore Blu, collega Laurentina con Piazza Bologna, per poi biforcarsi e raggiungere da una parte Viale Jonio, dall’altra Rebibbia. Si interseca a Termini con la linea A.
La linea B attraversa l’Eur, Marconi, Quartiere San Paolo Garbatella, Quartiere Ostiense, il centro nelle fermate di Circo Massimo, Colosseo e Cavour, la zona universitaria della Sapienza, per poi diramarsi verso i due capolinea.

Le stazioni della linea B sono:

      • Laurentina
      • EUR Fermi
      • EUR Palasport
      • EUR magliana
      • Marconi
      • Basilica S. Paolo
      • Garbatella
      • Piramide
      • Circo Massimo
      • Colosseo
      • Cavour
      • Termini
      • Castro Pretorio
      • Policlinico
      • Bologna

Direzione Rebibbia

      • Tiburtina FS
      • Quinitiliani
      • Monti Tiburtini
      • Pietralata
      • Santa Maria del Soccorso
      • Ponte Mammolo
      • Rebibbia

Direzione Jonio

  • Sant’Agnese/Annibalian
  • Libia
  • Conca d’Oro
  • Jonio

LINEA C

La linea C, di colore verde, è in costruzione dal 2007, attraverso mille peripezie, blocchi degli scavi e polemiche. Taglierà la città da nord Ovest collegando Piazzale Clodio con Pantano attraverso il centro della città ( chiesa Nuova, Piazza Venezia), San Giovanni, Pigneto, Casilina Centocelle, fino alla periferia Est.
La linea C ha la caratteristica di non avere conducente, in quanto i convogli sono completamente automatizzati.

Attualmente è attiva solo la tratta “periferica”: ecco tutte le stazioni previste. Indichiamo tra parentesi quelle non ancora operative.

  • Monte Compatri-Pantano
  • Graniti
  • Finocchio
  • Bolognetta
  • Borghesiana
  • Due Leoni – Fontana Candida
  • Grotte Celoni
  • Torre Gaia
  • Torre Angela
  • Torrenova
  • Giardinetti
  • Torre Maura
  • Torre Spaccata
  • Alessandrino
  • Parco di Centocelle
  • Mirti
  • Gardenie
  • Teano
  • Malatesta
  • Pigneto
  • Lodi

non operative:

  • San Giovanni (non operativa)
  • Amba Aradam – Ipponio (non operativa)
  • Fori Imperiali – Colosseo (non operativa)
  • Venezia (non operativa)
  • Chiesa Nuova (non operativa)
  • San Pietro (non operativa)
  • Risorgimento (non operativa)
  • Ottaviano (non operativa)
  • Clodio/Mazzini (non operativa)

A CHE ORA CHIUDE LA METRO A ROMA? Leggi il post

GLI SNODI DEL TRASPORTO PUBBLICO ROMANO

Lo snodo principale è la Stazione Termini, dove si intersecano le due linee complete della città, la A e la B. Termini è anche la stazione più centrale di Roma, dove arrivano e partono treni nazionali e internazionali.
Altro snodo per la linea B è la Stazione Tiburtina, dove oltre ai treni, nel piazzale di fronte, ci sono i capolinea e le stazioni di diverse compagnie di pullman.
Sempre la linea B, nella stazione di Piramide, consente l’accesso ai treni che passano dalla Stazione Ostiense.
A completamento della linea C, anche la fermata San Giovanni e quella di Ottaviano diventeranno uno snodo importante con la linea A.

Come raggiungere Ostia da Roma. Leggi l’ articolo

Potrebbe interessarti anche:
SHARE