Il nightswapping è la nuova frontiera dei viaggi, sempre più in voga. Letteralmente “scambio notti”, è un circuito di scambio case organizzato in una maniera di soggiornare in diverse località del mondo praticamente gratis. Non solo, attraverso il nightswapping è possibile anche accumulare punti per viaggiare.

Che cosa è il nightswapping
Con nightswapping puoi accumulare punti viaggio da spendere per le tue vacanze

Lo scambio case non è una novità, già da tempo attraverso diversi portali era possibile mettersi d’accordo con persone di tutto il mondo per concordare uno scambio appartamenti in modo da poter visitare una città senza spendere denaro in costosi alberghi o scomode pensioni a basso costo.

Il più famoso era CouchSurfing , (letteralmente “fare surf sui divani”), che aveva però un inconveniente, ovvero che non sempre è facilissimo trovare la combinazione perfetta: una persona che desiderava visitare la tua città proprio nel periodo da te scelto e proprio nella località di destinazione.

La start up francese nightswapping ha introdotto una rivoluzione partendo da un’idea semplice e geniale: invece di scambiare casa, puoi accumulare punti viaggio attraverso l’ospitalità da reinvestire in un soggiorno nella località scelta.

COME FUNZIONA IL NIGHTSWAPPING

Il nightswapping funziona come una comunità social: iscrivendosi al portale si inserisce la propria casa che viene stimata attraverso un algoritmo.
Infatti è ovvio che un piccolo monolocale in una cittadina di provincia non vale come un grande appartamento al centro di New York.
Nightswapping quindi funziona stimando l’ospitalità offerta e ricevuta.
Con una scala di standard che va da 1 a 7 vengono calcolati diversi parametri, dal confort dell’appartamento all’attrazione turistica della città.
Un soggiorno in un uno standard tre, ad esempio, vale quattro notti in uno standard 5 o dieci notti un uno standard 2.

Al momento della convalida del viaggio, l’utente paga 10 Euro. Se il suo “bottino” di punti non dovesse bastare per il viaggio desiderato, può acquistare e notti aggiuntive, trasformando Nightswapping in un servizio B&B.

CHE GARANZIE OFFRE IL NIGHTSWAPPING E COME SI FA?

Viaggiare alla cieca potrebbe essere pericoloso o comunque sgradevole, ecco perché Nightswapping offre alcune garanzie: anzitutto gli utenti vengono verificati attraverso la mail e il numero di telefono, convalidando la correttezza delle informazioni e delle foto dell’appartamento o casa messa a disposizione.

Gli utenti certified hanno convalidato anche il loro documento d’identità, il che garantisce una sicurezza in più.

Inoltre, come avviene ormai anche per le strutture ricettive classiche, dagli alberghi agli arbnb, i viaggiatori sono invitati a lasciare recensioni e feedback che permettono agli utenti di valutare la sistemazione per il soggiorno scelto.

Non ultimo, per gli ospitanti, Nightswapping garantisce una copertura assicurativa fino a 450mila euro in tutto il mondo.

In aggiunta a tutte queste garanzie, qualora una volta arrivati a destinazione qualcosa dovesse andare storto, ad esempio l’host non si presentasse all’appuntamento lasciando il viaggiatore per strada, Nightswapping si impegna a trovare una sistemazione e, in caso estremo, a pagare le spese per il rimpatrio.

LA RIVOLUZIONE NIGHTSWAPPING

La vera rivoluzione è la condivisione, che trasforma il social in un’esperienza reale.
Gli utenti sono portati a viaggiare sempre di più, sia per l’enorme vantaggio di non dover spendere per dormire, sia per il confort di soggiornare in un appartamenti invece che in una stanza d’albergo, ma soprattutto perchè più viaggi, più il tuo Nigthwallet (portafoglio-notti) accumula notti da usare dove vuoi.

Nightswapping ha inoltre inserito il motore di ricerca invertito, che indirizza a un turismo di prossimità: una volta inserita la località di partenza e il numero di chilometri disposti a percorrere, il motore di ricerca ti indirizzerà alle soluzione di soggiorno disponibili.

In un tempo di crisi, in cui le persone non vogliono rinunciare ai viaggi, i soggiorni condivisi proposti da Nightswapping sono un successo garantito.

IL NIGHTSWAPPING SARA’ LA TENDENZA TURISTICA DELLA PROSSIMA ESTATE

Si chiama Night Swapping ed è la tendenza turistica del momento. In rete c’ è un sito web che sta ottenendo incredibile successo ma a fianco a questo stanno nascendo una miriade di realtà online più piccole che incoraggiano lo scambio di notti in ogni punto d’ Europa. Il sistema è molto semplice…

La nuova tendenza del turismo mondiale è Night Swapping. Si dorme gratis e si ospita, grazie ad una semplice app.

Tanto semplice da apparire un’ idea quasi banale. Anche se un così naturale meccanismo può essere reso possibile solamente dalla potenza del web 2.0. Il Night Swapping è infatti una specie di social network, nel quale condividere le proprie informazioni, le proprie attitudini e le proprie passioni. Una volta ottenuto il profilo, si potrà scegliere la propria meta di viaggio e dormire gratis, ospitati in casa di altri membri dello stesso network.

Ad un patto però. Che anche voi siate disposti ad ospitare altri viaggiatori in casa vostra. Per ogni notte offerta, se ne accumula un’ altra da spendere in qualsiasi parte del mondo. Insomma, una specie di B&B ma in modalità baratto.

Il nuovo sistema sta avendo talmente tanto riscontro che tantissimi viaggiatori, anche in occasione della bella stagione e del prossimo Giubileo, stanno organizzando le proprie vacanze romane evitando i costi non sempre economici di hotel e bed and breakfast.

Il night swapping certo non è adatto a tutti. Serve un po’ di coraggio e di voglia di buttarsi in un’ esperienza nuova. In ogni caso, è un’ occasione in più, in tempi difficili, per far muovere persone, permettendo di viaggiare, a chi altrimenti forse non potrebbe permetterselo.

SHARE