Arriva alla nostra redazione la conferma da TIM. IperGiga Go, finalmente è tornata. Non è che sia stata assente per molto tempo. Ma l’ attenzione degli utenti verso questa offerta straordinaria è da sempre massima.

Passa a TIM IperGiga Go
Passa a TIM offerta IperGiga Go. Finalmente arriva la conferma. Torna in casa Telecom Italia la straordinaria offerta per portare il proprio numero Wind in TIM.

IperGiga Go è infatti la migliore offerta Passa a TIM in circolazione. Anzi, a dire la verità è la migliore offerta attualmente disponibile nella telefonia italiana. E rappresenta tutta l’ aggressività commerciale di TIM verso la nuova joint venture WIND TRE spa.

IperGiga Go è infatti riservata esclusivamente ai clienti del gestore arancione che decidono di passare al gestore mobile del Gruppo Telecom Italia.

Oggi, lo ricordiamo, Wind è stabilmente diventato, assieme a 3, il primo gestore mobile nazionale grazie alla fusione tra i due operatori. Come detto da Ibarra, oggi Wind e 3 sono una One Company. Una compagnia unica, in grado di competere sul mercato molto più forti di prima.

E la preoccupazione per la nuova posizione dominante dei russo-cinesi di Wind Tre, ha incoraggiato TIM ad una nuova strategia low cost. Oltre ad IperGiga Go ricordiamo che il gestore ha lanciato un marchio interamente dedicato alle super offerte, denominato Kena Mobile. Un nome diverso e una comunicazione indipendente ma in tutto e per tutto TIM.

OFFERTA TIM IPERGIGA GO

Ma torniamo a bomba sull’ offerta TIM IPER GIGA GO. Per attivarla è necessario essere in possesso di una sim Wind attiva e recarsi in un centro TIM. Sconsigliamo il contatto con il 119 perché alcuni operatori, a quanto ci risulta, non sono a conoscenza della promo.

Passare a TIM con IperGiga Go è davvero molto conveniente. La tariffa prevede minuti senza limiti verso tutti e ben 30 giga di internet veloce. Il costo è di 10 euro a rinnovo. Davvero un prezzo incredibile che però avrà durata per pochi mesi. Da febbraio 2018 il canone passerà a 15 euro al mese. Che comunque non è male.

Per allora comunque, potrebbero esserci altre interessanti proposte della concorrenza. Del resto, lo abbiamo imparato, nella telefonia mobile è così. Vince (e risparmia) chi è più disposto a passare di frequente da un operatore all’ altro.

SHARE