Pochi giorni fa abbiamo analizzato i dati del turismo a Roma nella scorsa estate 2016. Ne emerge una città che resiste, nonostante tutto, sul mercato turistico globale. Diciamo che Roma, a differenza di altre capitali europee ma anche ad altra città italiane, tiene ma non cresce.

Roma Estate Turismo
Roma e turismo. Non brillano gli hotel ma le strutture di micro-ricettività aiutano a far fronte alla crisi. Il segreto? Servizio eccellente e accoglienza familiare.

Il prezzo da pagare è altissimo. Negli ultimi anni Roma ha proiettato sui media una pessima immagine di sé. Della sua amministrazione e della sua politica. Non quella dei massimi sistemi ma quella più quotidiana e che, di fatto, interessa da vicino gli abitanti e i turisti. I trasporti non funzionano c’ è poco da fare, o da dire. E visitare Roma, oggi, è troppo spesso un atto di vero amore in una città che il più delle volte si dimostra inospitale. Tassisti che tentano di fregarti, mezzi fatiscenti che non passano mai, metro sporca e con una copertura del territorio ridicola rispetto alle altre grandi città.

Tanto che giorni fa ai romani è arrivato lo schiaffo finale. Ne abbiamo parlato anche sul sito UpGoEventi.it: Milano supera Roma, nel capoluogo lombardo più turisti che nella Capitale. La cosa è stata molto discussa sui social è ha letteralmente messo in crisi gli orgogliosi abitanti della Città Eterna. Ma in questo clima generale, di inospitalità ed inefficienza, c’ è chi tiene alto il nome di Roma e tutto sommato, ha contribuito la scorsa estate a produrre dati non certo rosei ma nemmeno troppo preoccupanti.

Roma, città dei bed and breakfast

La forza turistico-ricettiva di Roma si conferma incentrata sulle strutture piccole e a gestione familiare. Piccoli alberghi, bed and breakfast, affittacamere e – per soggiorni e permanenze più lunghe – i residence, sono sempre più amati dai turisti, italiani ma ancora di più esteri. Grazie a siti web come Airbnb, queste piccole strutture offrono prezzi molto competitivi ma allo stesso tempo consentono, davvero, di entrare nello stile di vita dei romani, ricevendo un’ accoglienza meno formale e tanti consigli utili per respirare davvero l’ aria di questa incredibile, straordinaria città.

Piccoli, anzi micro imprenditori che stanno contribuendo alla rinascita della nostra città. Magari senza troppe conoscenze nell’ ambito alberghiero ma con il cuore e la serietà, che rendono grande il popolo di Roma. Una città che oggi, deve ripartire proprio da loro.

Potrebbe interessarti anche:
SHARE