visualizzazioni youtube aumentoChi si è appena iscritto su Youtube e vuole lanciare il proprio canale appena nato, spesso commette degli errori senza rendersene conto: come aumentare le visite e guadagnare col network in maniera corretta  per aggiungere iscritti ed aumentare la propria popolarità.

Perché diventare popolari con Youtube

Finora, YouTube ha conteggiato oltre 1 miliardo di utenti registrati. Molti si iscrivono a questa sorta di social network di contenuti video per raggiungere l’obiettivo di aumento dei propri iscritti, le visualizzazioni dei video postati e far diventare Youtube la propria opportunità di guadagno e di farsi pubblicità.

Pensiamo a Youtubers come Clio, Gordon, Mikeligna, Willwoosh: ora sono famosi anche a livello televisivo e cinematografico, pur essendo partiti dalla loro cameretta a dipingersi le unghie, distribuire consigli di bellezza o girare delle scenette divertenti.

Tutto questo, questi personaggi lo hanno fatto con un preciso obiettivo: aumentare gli iscritti, le visualizzazioni dei propri video e crearsi un lavoro digitale. Per investire in questo canale e trasformarlo in un’attività che può far guadagnare, è bene non fare degli errori che, purtroppo, sono comuni a molti Youtubers.

Youtube, come aumentare visite

Molti pensano erroneamente che basta inserire nel canale il proprio video per ricevere feedback positivi e aumentare visualizzazioni su Youtube. Vedendo che i risultati sperati non arrivano, la maggioranza degli utenti abbandona il progetto, annullando ogni possibilità di visibilità e guadagno attraverso questa piattaforma.

Se si vuole sapere come aumentare visualizzazioni su Youtube e che i contenuti siano visti da molte persone, bisogna che gli utenti siano facilitati a trovare i video, ottimizzandoli. Il titolo è il primo fattore da curare, perché deve essere chiaro e far capire immediatamente di cosa si parla, ma allo stesso tempo deve incuriosire e stimolare i click.

Importantissimo è anche l’argomento, perché se è molto richiesto: i tool come Google Keyword Planner o SEMrush possono aiutare moltissimo per le parole chiave. Dopo il titolo, l’immagine di anteprima è il secondo fattore di importanza vitale per guadagnare visite. Mai usare immagini che non centrano nulla con l’argomento del video, come ad esempio  ragazze in pose sexy, personaggi famosi ecc.

C’è il rischio di penalizzazione e se l’argomento è diverso, si può far collezione di feedback negativi e una pessima reputazione.

Incrementare i guadagni da Youtube

Altro tranello a cui abboccano quelli che pensano di guadagnare da Youtube facilmente è quello di non farsi pubblicità.

Anche gli Youtubers più famosi hanno dovuto diffondere su Facebook e altre fonti di traffico il link del proprio canale. Si possono scegliere fonti gratuite come i social network, oppure a pagamento, permettendo di mostrare i propri contenuti multimediali ad un maggior numero di persone, in modo più rapido e senza penalizzazioni.

La scelta può essere tutti o una delle due opzioni , ma è fondamentale intercettare gli utenti in base al target e con video di ottima qualità. Gli iscritti aumenteranno e anche le visualizzazioni dei propri video.

Gestire la community di utenti è fondamentale, rispondendo ai commenti positivi e negativi. Il tono da usare deve essere sempre rispettoso e professionale, evitando discussioni inutili.

Il quarto è quello più comune: fare video senza l’opzione Call to Action. Le persone devono essere stimolate a condividere, cliccare Mi Piace o visitare il canale Youtube o un sito web specifico.

Meglio ricordarlo con una formula chiamata Call to Action: si tratta di un invito a svolgere una o più azioni e quindi aumentare potenzialmente il numero degli iscritti e delle visualizzazioni.

Potrebbe interessarti anche:
SHARE