Febbre da Cavallo è uno dei film più popolari di sempre. E’ uno dei primi esempi di successo per passaparola. Oggi lo definiremmo un fenomeno social, perché in realtà, il film, nel suo passaggio nelle sale, fu abbastanza deludente. Febbre da Cavallo è del 1976. Firma la regia Steno.

Febbre da Cavallo scene cult
Le scene più belle di Febbre da Cavallo. Le battute cult di Gigi Proietti ed Enrico Montesano

L’ elevazione di questa pellicola a cult si deve infatti ai passaggi televisivi e alla diffusione delle cassette. Una propagazione capillare che ha reso innumerevoli scene, conosciutissime da tutti. In particolare dai romani, da sempre affezionati al film. L’ unico neo di questo film è il suo tentativo di sequel, avvenuto nel 2002 con la direzione di Carlo Vanzina. Un numero due non certo all’ altezza dell’ originale.

La pellicola del ’76 è testimonianza di un genere, genuino e povero, oggi inimitabile. Film gioco e tutto giocato. Semplice, quasi a renderlo girato in maniera grossolana e amatoriale. Ed è proprio questo aspetto probabilmente a rendere il film particolarmente coinvolgente. Febbre da Cavallo riesce a divertire e a farsi guardare dando la sensazione, ad uno spettatore evidentemente scanzonato, di essere davanti ad una goliardica impresa di un gruppo di attori comici. Squisitamente improvvisato è oggi conosciuto anche dai più giovani, per una carrellata di battute e sketch diventanti fenomeno di costume.

Febbre da Cavallo è una specie di Amici Miei in salsa romana. Uno scherzo continuo a personaggi di una Roma certamente del passato ma mai dimenticato. Il macellaio Manzotin, il giudice scommettitore ai cavalli, la bella ragazza con il bar che si vuole sistemare. E al centro, due colossi della comicità romana: Enrico Montesano e Gigi Proietti che fanno trasparire, fotogramma dopo fotogramma, lo spasso sfrenato provato nel girare questo film ormai mitico.

Insomma, si sono divertiti anche loro, si vede e ci coinvolgono un film che non è certo un capolavoro di tecnica, regia e fotografia. Ma che scorre come durasse dieci minuti. Come fosse una serata spassosa e un po’ ridicola tra vecchi amici.

Vi proponiamo qui le scene cult di Febbre da Cavallo.

FEBBRE DA CAVALLO SCENE PIU’ BELLE

 

SHARE