Quasi ogni romano, quando arriva la bella stagione, approfitta della prima giornata libera per scappare dalla città e fare un tuffo nel mare di Ostia. Raggiungibile in poco tempo con macchina, moto o mezzi pubblici, Ostia è il mare della Capitale, con un’ampia scelta di spiagge attrezzate e libere.

Le spiagge libere di Ostia
Le spiagge libere di Ostia e Capocotta. Perché bisogna pagare per godersi il mare?

Ostia è frequentata dai ragazzi anche la sera per la sua movida estiva.
Anche molti turisti, da ogni parte d’ Italia e d’ Europa, la frequentano per la vicinanza con il sito archeologico di Ostia Antica.
La vicina riserva naturale di Castel Porziano con le sue aree pic nic la rende attrattiva anche per famiglie. Insomma, ad Ostia ce n’è davvero per tutti!

Le spiagge libere sono molto amate non solo da chi non vuole spendere molti soldi, ma anche da chi non ama infilarsi tra le file di ombrelloni degli stabilimenti balneari e preferisce passare una giornata in libertà. E chi lo dice che per un bagnetto bisogna per forza spendere 20 euro tra entrata, ombrellone e lettino?
La maggior parte delle spiagge libere di Ostia sono attrezzate, ovvero è possibile affittare opzionalmente un ombrellone o usufruire dei servizi bar, in alcuni casi anche doccia e bagno.

MA QUALI SONO LE SPIAGGE LIBERE DI OSTIA?

Arrivando a Ostia dalla via Ostiense o con il trenino, le spiagge libere più vicine sono proprio quelle del lungomare di Ostia: La Spiaggetta, vicino alla fermata treno Stella Polare e la spiaggia libera a Piazza dei Canotti, vicino allo stabilimento Plinius.

Una delle spiagge libere più famose e frequentate dai giovani è il Curvone Beach Bar, che la sera si anima con il tradizionale aperitivo. Poco più a sud c’è il Canale dei Pescatori, dove l’acqua è però è generalmente più sporca, per cui è consigliato più per i bagni di sole che di mare!

Sempre arrivando dalla via Ostiense, girando a destra verso Nord, in direzione Fiumicino, troviamo altre spiagge libere: Punta Ovest, attrezzata con bagni, docce, tavola calda e campi da volley e giochi per bambini, il Faber Beach e poi, fino al porto, due chilometri di spiaggia libera.

Arrivando invece dalla Cristoforo Colombo, potete girare a sinistra, verso sud per fermarvi alla Spiaggia Libera SPQR.

Ma le spiagge libere più amate dai romani si trovano più a sud, ai famosi Cancelli. Qui, sulla litoranea di Castel Porziano, con alle spalle la riserva naturale e il parco pineta di Castel Fusano, si aprono 6 cancelli ( chiamati cancello 1, 2, 3, 4, 6 e 7) che permettono accesso alla spiaggia.
Tutti i cancelli hanno un parcheggio interno. Il cancello 1 ospita il Bau Beach, per gli amici a quattro zampe.
Anche ai Cancelli la proposta di aperitivi, Happy Hour ed eventi è ogni anno più ricca.

Oltre ai Cancelli, si apre un altro tratto di spiaggia libera particolarmente amata: Capocotta, dove si trova anche la oasi naturista. Qui si può godere di un’acqua più pulita e prendere il sole tra le dune e la macchia mediterranea.

GUARDA ANCHE LE SPIAGGE NUDISTE DEL LAZIO

Potrebbe interessarti anche:
SHARE