Sta per concludersi la stagione invernale delle grandi esposizioni, inaugurate in autunno.
Febbraio è tempo di chiusura di alcune tra le più importanti mostre nella Capitale.
Per chi ha continuato a rimandare ma non vuole perdersi i più importanti eventi romani, ecco alcune delle esposizioni in chiusura:

Second Story Sunlight – Hopper

Solo pochi giorni per visitare Antonio Ligabue al Complesso del Vittoriano: la mostra dedicata al genio naïf è stata prorogata infatti fino al 29 gennaio.

Il 12 Febbraio chiude la mostra dedicata a Edward Hopper, al complesso del Vittoriano– ala Brasini: più di 60 opere dell’artista americano, tra cui i celebri South Carolina Morning, Second Story SunlightNew York Interior, Summer Interior.

Il 19 Febbraio si concluderà Picasso Images. Le opere, l’artista, il personaggio. Una mostra prevalentemente fotografica per raccontare la vita personale e artistica di Pablo Picasso.

Sempre il 19 Febbraio, si chiuderà la visitatissima mostra LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore al Chiostro del Bramante. Giusto in tempo per visitarla a San Valentino! In esposizione opere di artisti come (solo per citarne alcuni) Andy Warhol , Gilbert & George, Marc Quinn, ,Francesco Vezzoli, e la rock star dell’arte comtemporanea Yaoi Kusama con la sua All the Eternal Love I Have for the Pumpkins.

A fine Febbraio, il 26, è l’ultimo giorno per visitare Rembrandt in Vaticano. Immagini fra cielo e terra. Ai Musei Vaticani, una piccola e pregiata collezione di incisioni dell’artista.

Stessa data, 26 Febbraio, per Giovan Lorenzo Bernini e i suoi modelli:  otto modelli in terra cruda realizzati dall’artista per realizzare le  figure bronzee degli Angeli e dei dottori della Chiesa per gli Altari della Cattedra e del SS. Sacramento in San Pietro.

Programmate quindi l’agenda della prossime settimane, in attesa delle nuove mostre che la Capitale ci proporrà per la primavera!

Potrebbe interessarti anche:
SHARE